Visualizzazione post con etichetta light. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta light. Mostra tutti i post

lunedì 16 gennaio 2017

Strudel di mele e fichi!!!








Non potevo non iniziare l'anno nuovo qui sul blog,  se non con una ricettina dolce  dolce, ma light  e perfetta per scaldarsi in queste giornate freddissime, in cui viene solo voglia di stare avvolti in un morbido plaid, comodamente sul divano a guardare una serie tv preferita....


Oggi infatti vi propongo uno strudel di mele  davvero eccezionale, oltre che facilissimo da fare, speziato, sano in cui ho sostituito la classica uvetta con dei dolcissimi fichi secchi che lo hanno reso davvero meraviglioso......



ecco cosa ci occorre...........


INGREDIENTI:
Per la pasta :

  • 200 g di farina di farro integrale
  • 60 ml di olio di riso o di semi di girasole
  • 50 ml di acqua  t.a.
  • 20 ml di vino bianco
Per il ripieno:
  • 3 mele fuji
  • succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaino di margarina vegetale senza olio di palma
  • 20 g di pinoli
  • 5 fichi secchi
  • 2 cucchiai di sciroppo di riso o avage o zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 1 cucchiaino di noce moscata 
  • un pizzico di cardamomo in polvere ( facoltativo )
  • 3 fette biscottate vegan

PROCEDIMENTO:

Iniziamo preparando la nostra pasta, semplicemente disponendo tutti gli ingredienti in una ciotola, iniziando a mescolare con un cucchiaio di legno, per poi trasferire il tutto su un piano da lavoro ed impastare finchè non si otterrà un panetto liscio ed elastico, si impiegheranno circa 5-10 minuti.
Avvolgiamo l'impasto ottenuto con della pellicola e riponiamo in frigo per circa 20 minuti;

Nel frattempo possiamo dedicarci  al ripieno, basterà tagliare a cubetti le mele, per poi irrorarle con il succo di limone per non farle annerire.

Sul fuoco disponiamo una padella ed aggiungiamo la margarina, non appena si sara sciolta, possiamo unire i cubetti di mela, i pinoli, i fichi tagliati a pezzettini, il dolcificante scelto e le spezie.

Abbassiamo la fiamma e lasciamo stufare a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto, finchè le mele non si saranno ammorbidite. Qualora fosse necessario, si possono aggiungere 3-4 cucchiai di acqua per agevolarne la cottura; quando pronte lasciamo raffreddare.

Trascorso il tempo di riposo, stendiamo il più sottile possibile  la pasta del nostro strudel su un foglio di carta forno, con l'aiuto di un mattarello, dandogli una forma il più rettangolare possibile.

Sbricioliamo sulla pasta stesa le fette biscottate, che assorbiranno in cottura i liquido delle mele, e cospargiamo il tutto con la composta di mele e fichi.

A questo punto con l'aiuto della carta forno, basterà arrotolare il nostro strudel e trasferirlo in una teglia.

Con un coltello incidiamo la superficie del dolce, cospargiamo  con un pochino di zucchero di canna ed inforniamo in forno caldo a 180° per 20-25 minuti.




La casa sarà invasa da un profumo inebriante.......  è  un dolce perfetto per la colazione ma anche  merenda golosa e appagante!!! 

che ne dite vi piace??

A presto 

Jorgette




giovedì 14 gennaio 2016

PRIMA RICETTINA DELL'ANNO ---> CON I MIEI SPAGHETTI ALLE "VONGOLE " FELICI!!!!!








Dato che ho salutato il 2015 con una bella lasagna classica..... ma non proprio..... poichè interamente vegan....mi va assolutamente di dare il benvenuto al 2016 con un altro primo piatto senza crudeltà, che affonda le radici nella tradizione culinaria di casa mia, ma che non lascia affatto insoddisfatti,  anche se privo dell'ingrediente principale di cui è composto.....di che sto parlando????

Ma di un buonissimo piatto di Spaghetti alle NON- vongole che più buono non si può!!!!

In giro per il web ci sono moltissime varianti di questo piatto, io ho scelto di utilizzare la classica ricetta tramandatami dalla mia nonna, ma sostituendo le vongole con dei 

PISTACCHI AL NATURALE  ( idea geniale della dolcissima Mavi di Cucinaecozoica la quale per prima ha dato vita a questo piatto 100% vegan e senza crudeltà).

i quali sono ricchi di vitamina A, B1 (o tiamina), B2, B3, B5, B6, C oltre a ferro, fosforo e manganese, potassio, rame ( fonte greenstyle.it ) 

e donando il sapore di mare,  utilizzando un altro ingrediente super nutriente e nuovo per me, acquistato per l'occasione, ma poi usato in mille altre ricette....  mi riferisco alle 

ALGHE ARAME

L'alga arame è particolarmente ricca di potassio. La sua assunzione può essere utile da parte di chi pratica sport al fine di arginare il rischio di incorrere in crampi muscolari. Possiede proprietà antivirali e può contribuire a mantenere sotto controllo il peso corporeo. E' l'alga dal sapore più delicato, caratteristica che la rende maggiormente affine ai gusti occidentali. 
( fonte greenme.it )

Quindi il piatto che vi propongo oggi, non solo è buonissimo, ma anche sano, nutriente e light!!!

Ecco cosa ci occorre per deliziarci.....










INGREDIENTI per 2 persone:

  • 200 g di spaghetti integrali 
  • 100 g di pistacchi al naturale 
  • 6 pomodorini pachino
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 ciuffetto di alghe arame ( si trovano nei negozi che trattano cucina naturale e biologica )
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 6-7 capperi dissalati
  • sale e pepe q.b.
  • peperoncino verde piccante q.b.
  • olio e.v.o. q.b.
PROCEDIMENTO:

La prima cosa da fare è mettere in ammollo in due recipienti separati i pistacchi e le alghe  in acqua calda per circa 15/20 minuti.

Nel frattempo possiamo dedicarci a lavare i nostri pomodorini che taglieremo a metà  ed  i capperi  così da privarli del sale di  conservazione .

Tritiamo finemente il prezzemolo, l'aglio privato dell'anima ( la parte centrale che risulta essere poco digeribile )  e passato il tempo di ammollo, uniamo al trito  le alghe  riducendo anche queste in pezzettini.

Scoliamo anche  i pistacchi  e per dare il finto aspetto delle vongole, sgusciamone solo la metà.

Posizioniamo sui fuochi una pentola  con acqua salata  per i nostri spaghetti, ed  una padella capiente nella quale  versiamo un cucchiaio di olio; 
appena questo comincerà a scaldarsi, aggiungiamo il battuto di capperi, aglio, alghe, prezzemolo e   peperoncino ( sulla quantità del peperoncino sono andata ad occhio, per cui andate a vostro gusto) e lasciamo soffriggere per 1 minuto girando con un cucchiaio di legno.

Aggiungiamo i pistacchi sia interi che privi di guscio , appena tutti i liquidi saranno evaporati sfumiamo con il bicchiere di vino bianco.

Abbassiamo la fiamma, attendiamo che l'odore di alcool sparisca e aggiungiamo i pomodorini,saliamo e pepiamo.

Versiamo  un mestolo di acqua calda, copriamo e lasciamo cuocere abbassando la fiamma per circa 10 minuti.

Quei minuti necessari a cuocere gli spaghetti.........

Quando al dente, scoliamo la pasta e gettiamola nel sughetto, mescoliamo per bene, aggiungiamo un filo d'olio a crudo, una spolverata di pepe e prezzemolo tritato e serviamo!!

Come da tradizione ma con ancor più amore il piatto è pronto!!



Mio marito li ha adorati!!!!

Provare per Credere!!!

A presto

Jorgette

martedì 10 novembre 2015

GRANO KAMUT dal sapore Indiano.....







Qui a Messina, l'emergenza idrica sta mettendo davvero a dura prova le nostre vite...... 
non ti accorgi di elementi fondamentali per l'esistenza finchè non vengono a mancare, e l'acqua è davvero indispensabile come l'aria!!!!!

Diventa impossibile fare qualsiasi cosa, dal lavarsi normalmente, al cucinare, al fare le lavatrici...insomma a vivere serenamente e comunemente come nel resto del mondo civilizzato!!!!

Questa situazione mi fa davvero ammattire..... ma dato che le autorità competenti ci informano che entro 3-4 giorni la situazione si normalizzerà......( forse....speriamo!  dato che questo incubo è iniziato circa 18 giorni fa.....);

Cerco di non pensarci condividendo con voi la ricetta di questo piatto unico, davvero delizioso e nutriente che ha come protagonista il grano kamut, che si differnzia dal comune grano per le sue eccellenti qualità;

Infatti il kamut è un grano sempre biologico, è ricco di proteine, ha un indice glicemico più basso, contiene meno carboidrati ed è ricco di minerali e antiossidanti ( se vi va di saperne di più cliccate qui ).

Il piatto che vi propongo contiene spezie di uso comune nella cucina indiana, come la curcuma, radice antitumorale e dalle molteplici virtù ( ve ne ho già parlato in questa ricettina ), ed il garam masala, ovvero un mix di spezie tra coriandolo, cumino, zenzero, noce moscata, cannella, peperoncino e chi più ne ha più ne metta... che ne caratterizzano le varie tipologie di curry, infatti il termine "masala" significa per l'appunto miscela.

Ha un profumo inebriante ed arricchisce ogni piatto soprattutto quelli a base di legumi, ed inoltre come tutte le spezie, possiede proprietà nutritive che fanno bene allo spirito ed al corpo ( vedi qui ).




INGREDIENTI per 2 persone:

  • 250 g di grano kamut già cotto 
  • 6 pomodorini ciliegino ( ormai gli ultimi della stagione)
  • 1/2 cipolla bianca
  • 100 g di piselli surgelati
  • 150 g di tofu al naturale
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1/2 cucchiaino di garam masala
  • 1 pizzico di aglio in polvere
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • basilico q.b. ( ultime foglioline superstiti!)
  • sale e pepe q.b.
  • 1-2  cucchiai di olio e.v.o.
PROCEDIMENTO:

Poniamo sul fuoco un pentolino con dell'acqua, non appena sfiorerà il bollore cuociamo il tofu per circa 10 minuti, così da renderlo più digeribile. 
Trascorso il tempo, scoliamolo e lasciamolo raffreddare.

In una padella, versiamo l'olio e.v.o e facciamo soffriggere la cipolla tagliata a listarelle, aggiungiamo il tofu precotto e tagliato a cubetti e facciamo rosolare.

Sfumiamo con il cucchiaino di salsa di soia, aggiungendo di seguito i  piselli e i pomodorini tagliati a metà.

Versiamo 1/2 bicchiere d'acqua calda, sale pepe ed il resto delle spezie, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere.

Nel momento in cui l'acqua si sarà asciugata, aggiungiamo il kamut , che io ho in precedenza lessato. 

Facciamo insaporire per un paio di minuti, rimestando con un cucchiaio di legno ed ultimiamo il piatto aggiungendo a fuoco spento le foglioline di basilico, e se ci va anche un altro giro olio e.v.o.!

E' un piatto super facile, buono  anche freddo, infatti spesso lo porto con me in ufficio e lo gusto in pausa pranzo! ;)

Delizioso credetemi!!!




Spero di poter cucinare presto la prossima ricettina  in condizioni normali!!! 


ACQUA TI PREGO TORNA PRESTO QUESTA CASA ASPETTA TE!!!!!!!

Baci
Jorgette



martedì 6 ottobre 2015

Mini Donuts Speziate alla Zucca!!!







Ottobre....  è tempo di zucca!!!

Chi ama navigare sui blog di cucina come me, avrà visto già milioni e milioni di ricette con protagonista lei la regina indiscussa dell' Autunno,  che porta con se colori caldi e confortevoli con al seguito profumi speziati che vengono sprigionati dalla versatilità dei sui mille usi.... biscotti, crostate, muffin, torte salate, risotti, burger, è buona  al forno, fritta, al vapore o semplicemente lessa, é la base di 1000 piatti a tema autunno ed anche amata dai bimbi per le preparazioni fantasiose che si prestano al famoso  " dolcetto - scherzetto"????

Che dire una meraviglia!

Sarà che mia madre mi racconta sempre, che mentre mi aspettava divorava chili di zucca.... forse é per questo che mi piace così tanto??

Per  Un benvenuto ottobre e benvenuta dolcissima zucca vi propongo una ricettina tutta golosità e leggerezza!!!

Anche se qui da me le temperature sono ancora piuttosto  estive, proprio in questo momento ci sono ben 25 gradi, io mi adeguo al mio desiderio e mi compiaccio del tepore del forno!

Oggi vi invito a fare merenda con me con queste piccole ciambelle speziate  alla zucca, senza zucchero ma tanto tanto dolci.... 






INGREDIENTI per uno stampo da 6  :

  • 150 g di farina di riso integrale
  • 20 g di farina di grano saraceno
  • 50g di sciroppo di riso ( o agave )
  • 1 cucchiaino dio cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano tritati
  • 80 g di polpa di zucca ( cotta al microonde per 10 minuti )
  • 120 ml di latte vegetale ( io ho usato quello di soia )
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero muscovado q.b. ( facoltativo )
PREPARAZIONE:

Per prima cosa preriscaldiamo il forno in modalità statico a 180°.

In una terrina uniamo le farine, il bicarbonato, le spezie,  il pizzico di sale  e mescoliamo.

In un altroio recipiente invece amalgamiamo la polpa di zucca , il latte vegetale, lo sciroppo di riso ed emulsioniamo con l'aiuto di una frusta.

Uniamo gli ingredienti liquidi alle polveri, mescoliamo energicamente con un cucchiaio di legno.

Disponiamo l'impasto nello stampo da ciambelle, io ne ho usato uno in silicone per cui non ho dovuto nè ungerlo nè infarinarlo.

Se ci va cospargiamo la superficie delle mini donuts con un po di zucchero muscovado per dare un tocco caramellato.

Inforniamo per circa 18-20 minuti, lasciamo raffreddare e gustiamole con una deliziosa tazza di tè.





Adoro...ne ho già divorate 2!!! 

Che ne dite? vi piacciono????

Vi abbraccio virtualmente

Jorgette


martedì 11 agosto 2015

VEG BURGER DI QUINOA E MELENZANE






Ragazzi questo è ufficialmente il mio primo giorno di ferie.... ed ovviamente... PIOVE!!!!!

Nessuna sorpresa ormai ci ho fatto l'abitudine, puntualmente ogni anno la pioggia da inizio alle mie vacanze hihihihih..... e comunque sono felicissima di poter finalmente condividere la mia ricettina di Agosto, la prima !!! ( l'ultimo post risale ad un secolo fa..... troppo stress non se ne può più.....!!! )

In questo ultimo periodo il caldo afoso è stato un nostro fedele compagno fin dalle prime ore del mattino, e anche se a volte la mia gola vince sul caldo e mi fa accendere il forno, in questi giorni la sola idea mi faceva soffocare, per cui ho preferito ricette light e gustose da far saltare in padella rendendo i miei pasti leggeri e molto soddisfacenti!

Oggi vi propongo un veg burger da pauraaaa!!! Golosissimo  e super nutriente, io l'ho accompagnato con una bella insalata di pomodori bio ricchissimi di licopeni e carotenoidi antiossidanti naturali che ci aiutano ad ottenere anche una bellissima e sana abbronzatura!! ;)




INGREDIENTI  per circa 6 veg burger:
  • 50 g  di quinoa già cotta ( o riso integrale, o cereali )
  • 1 melanzana
  • 1 cucchiaio di semi di lino tritati + 4 cucchiai d'acqua
  • 3 cucchiai di farina di ceci
  • 4 cucchiai pan grattato 
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 1 cucchiaino  di prezzemolo secco
  • 1 cucchiaino di origano secco
  • qualche fogliolina di menta fresca
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di semi di girasole
  • sale e pepe q.b.
  • aglio in polvere q.b.
  • 1 cucchiaio di olio e.v.o.
PREPARAZIONE:

Partiamo attivando i nostri semi di lino che useremo come legante per i nostri burger, semplicemente versando i quattro cucchiai d'acqua sui semini tritati, mescolando e aspettando che formino il loro naturale gel.

Nel frattempo possiamo dedicarci alla nostra melanzana, laviamola e riduciamola a cubetti, trasferiamola in una padella capiente e versiamo 1 bicchiere d'acqua ed il cucchiaio di aceto di mele, che eliminerà l'amaro della melanzana, e darà un ottimo sapore alle nostre polpettone!

Facciamo cuocere senza coperchio a fiamma moderata, finchè la nostra melanzana non sarà morbidissima e tutta l'acqua sarà evaporata, ci vorranno circa 10 minuti.

Una volta cotta trasferiamo la melanzana nel boccale di un mixer ed aggiungiamo, la farina di ceci ( o quella integrale se preferite, io uso quella di ceci per aggiungere il giusto apporto proteico e rendere la pietanza completa a livello nutritivo), i semi di lino gelificati, un pizzico di sale, i semi di girasole, un pizzico di aglio in polvere, la quinoa , la menta fresca ed un pizzico di pepe.

Mixiamo il tutto finchè non sarà ben amalgamato, se dovesse risultare un composto molle, possiamo aggiungere un altro cucchiaio di farina di ceci.

A questo punto trasferiamo il composto in una ciotola, e poniamolo in frigo a rassodare per 10/15 minuti.

In un altro piatto versiamo il pangrattato ed amalgamiamolo con il prezzemolo secco, l'origano, un pizzico di sale, un pizzico di pepe, i semi di sesamo  e se vi piace un altro pizzico di aglio in polvere.

Formiamo dei burger con il nostro impasto e cospargiamolo su ambo i lati con il nostro pangrattato aromatico.

Mettiamo a scaldare una padella antiaderente con 1 cucchiaio di olio e.v.o. ( io uso una padella in pietra e non sempre aggiungo l'olio perchè cuoce perfettamente senza grassi, ma in questo caso ho usato l'olio per creare una crosticina golosa ;D ).

Posizioniamo i nostri burger in padella e cuociamoli per circa 5/7 minuti rigirandoli a metà cottura.






Sono buonissimi anche freddi, anzi il giorno dopo sono anche meglio!!! 

Spero vi piacciano, sono curiosa di sapere cosa ne pensate!!

A prestissimo


Jorgette

lunedì 8 giugno 2015

MUFFIN AL CAFFE' con GOCCE DI CIOCCOLATO FONDENTE!!!!







Non so quante volte ho sognato questo momento nelle ultime settimane...tra gli impegni di lavoro ed i mille imprevisti o commissioni da sbrigare, tutte le sere son tornata a casa distrutta e pur avendo cucinato tutti giorni 1000 cose diverse ( come al mio solito! ), non ho potuto sempre scattare delle foto.... ma per questi dolcissimi, salutari e leggeri muffin sono riuscita a farlo, davvero troppo buoni e golosi per non essere condivisi!!!

L'idea di prepararli è  nata qualche settimana fa da una tazzina di caffè dimenticata, proprio per la fretta di uscire di casa e correre correre correre......ahhhhhh!!!!

Ma dato che non amo gettare il cibo, e poi io adoro il caffè, ho voluto impegnarlo per la preparazione di un dolcetto che ti da serenità  d' umore e ti permettere di affrontare la giornata con il giusto sprint!!

E poi diciamocelo caffè e cioccolato sono il connubio perfetto!!! Infatti sono solita abbinarli come ho fatto anche in questa ricettina ;)

Vi dico subito cosa ci occorre per preparare queste tortine deliziose....




INGREDIENTI per 8 muffin:
  • 100 g di farina di kamut
  • 100 g di farina di riso
  • 50 g di cacao amaro
  • 150 ml di latte d'avena light ( o latte vegetale preferito )
  • 1 cucchiaio di  olio di riso ( o olio di semi di girasole )
  • 1 tazzina di caffè
  • 1 pizzico di sale
  • 125 g di zucchero di canna grezzo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia bio  o i semi di una bacca
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci bio
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • 40 g di cioccolato fondente tritato grossolanamente 



PREPARAZIONE:

Per prima cosa accendiamo il forno a 180 °  e rivestiamo con i pirottini di carta una teglia da muffin.

Procediamo  mescolando in una ciotola tutti gli ingredienti secchi, cioè le farine, il cacao setacciato, il lievito, il bicarbonato, lo zucchero ed  il pizzico di sale.

In una altro recipiente emulsioniamo i liquidi, cioè il latte, l'olio, la vaniglia ed il caffè.

Versiamo i liquidi sulle farine, e con un cucchiaio di legno mescoliamo brevemente per amalgamare il tutto, aggiungiamo le gocce di cioccolato, e con un dosa gelato, o con un cucchiaio riempiamo ogni pirottino per 3/4 con l'impasto profumatissimo di caffè.

Inforniamo per 15-20 minuti ( dipende dal forno ) a 200°.

Lasciamo raffreddare e gustiamoli senza troppi sensi di colpa!!!

La colazione o la merenda perfetta non trovate ??
E poi sono super veloci da fare....questo è un'altro vantaggio dei dolci vegan!! :)
Vi abbraccio forte forte virtualmetne, e spero di non far passare troppo tempo per la prossima ricetta!!!




Intanto sono orgogliosa di me per aver mantenuto la parola, è tardi è vero ma ci sono riuscita!!!
Baci
Jorgette

venerdì 24 aprile 2015

Spezzatino di Seitan







Rieccomi con una ricetta veramente facilissima e buonissima da proporre sulle nostre tavole per mangiare con gusto e di gusto senza appensantirci,  rimanendo appagati!

Cosa c'è di meglio dello spezzatino???  Uno spezzatino  tutto VEG!!! ;)

Il Seitan, ormai è quell'alimento che è entrato a pieno titolo nella nostra dieta familiare, mia madre è bravissima nell' autoproduzione, infatti ne fa sempre in abbondanza, così che io possa congelarlo e cucinarlo almeno una volta a settimana, in quanto molto proteico e versatile, di facile utilizzo per svariate ricette!

Per chi non lo conoscesse, anche se ormai lo si trova in quasi in tutti i supermercati, e se ne sente parlare spessissimo, il seitan è un alimento che si ricava dal  glutine del grano ( quindi fortemente sconsigliato per gli intolleranti e bandito per i celiaci ! ) che si ottiene estraendolo dalla farina di frumento con l'acqua, e nasce in Giappone.

La farina che generalmente viene impiegata è quella manitoba, in quanto più ricca di glutine, ma anche quella di farro si presta molto bene.

Una volta estratto il glutine, lo si impasta e lo si fa bollire nel brodo.

Quando cotto può essere consumato in svariati modi, personalmente preferisco tagliarlo a fette, porlo in uno scolapasta con un peso sopra, per eliminare l'acqua in eccesso ed ottenere un prodotto molto più solido ed adatto alle ricette di stampo "carnivoro" !!

Il seitan già pronto all'uso è facile trovarlo di svariate aziende, aromatizzato o al naturale, è comunque viene in soccorso quando non si ha il tempo di prepararlo in casa. e si ha voglia di una " bistecca " veloce ai ferri.


Detto questo, volevo condividere la ricetta del mio spezzatino, sano e davvero buonissimo, che il più delle volte servo come piatto unico accompagnato da una bella porzione di riso  pilaf integrale.

Ecco cosa ci occorre per prepararlo.....




INGREDIENTI per 4 persone:

  • 250 g di seitan  ( auto- prodotto o già pronto ) tagliato a cubetti
  • 1 pomodoro 
  • trito di sedano, carota e cipolla
  • 300 g di piselli surgelati
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale e pepe q.b.
  • olio e.v.o. q,b.
  • 2 cucchiai di farina integrale






PREPARAZIONE:

Per prima cosa  infariniamo i nostri tocchetti di seitan. 
Poniamo una padella antiaderente su fiamma moderata, versiamo un filo d'olio e aggiungiamo sedano, carota e cipolla precedentemente tritati. Lasciamo rosolare per qualche minuto ed aggiungiamo il seitan infarinato.
Lasciamo abbrustolire su tutti i lati e sfumiamo con il vino bianco.
Non appena l'alcol sarà evaporato possiamo aggiungere i piselli ed il pomodoro fresco tagliato a tocchetti.
Saliamo e pepiamo a piacere, aggiungiamo un bicchiere d'acqua, abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere con coperchio, per circa 30-40 minuti o finchè non si sarà addensato leggermente il sughetto .

Il nostro spezzatino è pronto per essere divorato!!
 A casa mia lo adorano, ed è una di quelle ricette dal successo più che certo!!!




Spero vi piaccia :)

Buon week end!!!!

Jorgette  


sabato 18 aprile 2015

Quadratini Integrali di Mela




Quando la voglia di dolce arriva, è impossibile placarla.... poi se pensi che non vuoi esagerare o appesantirti o strafare con le calorie inizia a diventare un chiodo fisso trovare la ricetta adatta a questa situazione......
Inoltre volevo proprio prepararmi una coccola per colazione, che per me è il pasto più importante in assoluto, così ho iniziato a sfogliare tutte le mie vecchie riviste di cucina e ho trovato la ricetta della torta di mele perfetta, leggera, sana, nutriente, veloce da fare , ma soprattutto senza uova, senza burro,  senza latte e senza lievito!!!!! 

La rivista in questione è  " la mia cucina vegetariana n°52 del 2014 " e mi sono chiesta proprio come abbia fatto a sfuggirmi una delizia cosi!! 
Il titolo della ricetta è " Dolcetti di mela e Noci" ma poichè  l'ho adattata agli ingredienti presenti nella mia dispensa, ho sostituito le noci con un mix di frutta secca tra nocciole, mandorle ed anacardi!!

Il successo di questa tortina è garantito, finisce in un attimo!!

Infatti l'ho già preparata due volte questa settimana :)))

Vi dico subito cosa ci occorre per prepararla.....



INGREDIENTI:
  • 2 tazze (  circa 240 g )   di farina integrale fine ( io ho usato quella di tipo 2 macinata a pietra )
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 150 g ( io 100 g ) di noci o frutta secca a scelta
  • cannella a piacere
  • 3 cucchiai di olio e.v.o. ( io olio di semi di girasole premuti a freddo )
  • 4 cucchiai di zucchero di canna integrale o melassa
  • 1 mela  
  • succo di mela bio q.b. ( ma potete utilizzare del latte vegetale oppure della semplice acqua )




PREPARAZIONE:

Come sempre iniziamo a preriscaldare il forno  a 180° ed a foderare lo stampo scelto ( io rettangolare) con carta oleata.

Con un coltello o con un mixer tritiamo la frutta secca, e tagliamo a dadini la mela.

In una ciotola versiamo la farina, il bicarbonato e la cannella, io ne ho aggiunto un cucchiaio abbondante perchè l'adoro!

Uniamo la frutta secca tritata e mescoliamo.

A parte mixiamo l'olio, lo zucchero ed il succo di mela ( io ne ho usato circa 200 ml).

Versiamo i liquidi sulle polveri e con un cucchiaio di legno mescoliamo ed amalgamiamo il tutto incorporando anche i cubetti di mela.

Trasferiamo il composto nello stampo ed inforniamo  per 20 minuti.

Il profumo che sprigionerà in cottura vi renderà impazienti di assaggiare!!! 
E' davvero una delle torte migliori che abbia mai mangiato e poi è LIGHT!!! 




Vi auguro un sereno e felice weekend  !!!

Alla prossima 
Jorgette

martedì 24 febbraio 2015

Crostata di Mele Speziate....


Cosa c'è di più buono di una bella fetta di crostata croccante, profumata e soprattutto light????
Per me assolutamente NIENTE!! 

Non si può resistere ad una delizia simile poi se accompagnata da una bella tazzona fumante di teh.... che dire il MASSIMO, soprattutto in queste tristi e piovose giornate d'inverno!!

Questa è la crostata che ha conquistato gli amici del road cafè sabato scorso, ed infatti come promesso vi scrivo subito le dosi per preparare questa deliziosa frolla senza burro, ma friabile e golosa, adatta anche alla preparazione di fantastici biscotti!!!

INGREDIENTI per uno stampo da 28 cm
       
per la frolla:

  • 250 gr di farina manitoba 0 bio
  • 50 gr di fecola di mais bio
  • 70 gr di olio di semi di girasole premuti i a freddo
  • 2 uova fresche bio  1 cucchiaio di yogurt di soia
  • 70 gr di zucchero di canna integrale
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci bio
  • 1-2 cucchiaini di latte di soia ( o quello che preferite )
per la farcia:
  • 2 mele  rosse bio
  • 1 cucchiaio di miele di acacia o sciroppo d'agave
  • 20 gr di uva passa 
  • 25 gr di mandorle tritate grossolanamente
  • 1 cucchiaio di fiocchi d'avena
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • succo di 1/2 limone bio







PREPARAZIONE:

Iniziamo dalla frolla


  1. In una terrina versiamo la farina e l'amido di mais, formiamo un buco al centro ed aggiungiamo lo zucchero, il lievito, l'olio e lo yogurt.
  2. Cominciamo ad amalgamare gli ingredienti con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Lavoriamo fino ad ottenere un composto sabbioso.
  3. Impastiamo dando vita alla nostra frolla aggiungendo 3- 4 cucchiai di latte; qualora l'impasto dovesse risultare secco aggiungiamo altri 1 o 2  cucchiai di latte.
  4. Lavoriamo bene la pasta fino ad ottenere un panetto liscio e compatto.
  5. Avvolgiamo in pellicola trasparente e lasciamo riposare in frigo per 30 minuti.
Dedichiamoci adesso alla farcia
  1. Tagliamo a cubetti le nostre mele e poniamole in un recipiente
  2. Aggiungiamo la cannella, lo zenzero e il succo di limone, mescoliamo.
  3. Mettiamo sul fuoco una padella antiaderente, versiamo le mele, aggiungiamo 2-3 cucchiai d'acqua e lasciamo ammorbidire per 5 minuti.
  4. Aggiungiamo l'uva passa e le mandorle tritate ed infine il miele
  5. Lasciamo caramellare per qualche minuto e spegniamo.
Componiamo la nostra crostata

  1. Per prima cosa preriscaldiamo il forno modalità statico a 180°, ungiamo con olio lo stampo per crostate ( io ho utilizzato quello ikea con fondo amovibile)
  2. Su un piano in legno, spolverizziamo con un poi di farina e pian piano con l'aiuto del mattarello stendiamo la frolla della misura adatta a ricoprire lo stampo.
  3. Rivestiamo lo stampo, e bucarelliamo il fondo con una forchetta, per far si che in cottura la base non cresca.
  4. Versiamo le mele caramellate e livelliamo con un cucchiaio, cospargiamo con i fiocchi d'avena e inforniamo per 30 minuti.
Per rendere ancora più golosa la nostra crostata, prima di aggiungere le mele, possiamo spalmare la base con 1 o 2 cucchiai di marmellata di albicocche biologica, oppure potremmo aggiungere alla composta di mele speziate degli amaretti sbriciolati!





Non ringrazierò mai abbastanza mia madre per avermi passato questa favolosa ricetta, che garantisce un sicuro successo per ogni occasione! ;)
Spero vi piaccia, per qualsiasi dubbio, o semplicemente per chiacchierare scrivetemi o contattatemi anche sul mio profilo facebook    LA CUCINA DI JORGETTE !!





A prestissimo
Baci
Jorgette


lunedì 9 febbraio 2015

Zuppa di Riso Integrale & Ceci...










FREDDO...FREDDO....FREDDISSIMO!!!!

Non viene proprio voglia di uscire da casa......divano, plaid, Baby ( micro-cane) & Cocò (macro-gatta) come stufette sulle mie gambe.....

Svegliaaaaaaaa è lunedì!!!! si corre, si esce, si sbrigano mille faccende......ma non c'è dubbio, bisogna porre rimedio a questo freddo e per me non c'è niente di meglio di una buonissima zuppa calda!

Infatti oggi condivido con voi una ricettina facile facile, calda buona, leggera e super sana, la mia zuppa di riso integrale e  ceci.....




INGREDIENTI per  2 persone:


  • 100 gr di riso integrale o quello che più preferite
  • 300 gr di ceci già cotti o in scatola
  • 1/2 porro
  • 2 cipollotti freschi
  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • sale e pepe q.b.
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • rosmarino e peperoncino ( facoltativo)





PROCEDIMENTO:

In una pentola ( per i legumi uso sempre quella di terracotta ) disponiamo il porro ed i cipollotti tritati grossolanamente, aggiungiamo un goccino d'acqua e lasciamoli stufare su fiamma dolce.

Non appena l'acqua sarà evaporata, aggiungiamo il riso integrale;( generalmente i risi integrali hanno tempi di cottura lunghissimi, io per mia abitudine e per dimezzare i tempi, faccio cuocere il mio riso la sera prima per circa 20 minuti, così da poterlo impiegare nelle mie ricette rispettando tempi di cottura molto brevi, la stessa cosa faccio con i legumi che necessitano tempi di ammollo e cotture lunghe come ad esempio appunto i ceci) .

Facciamo insaporire il riso con le cipolle aggiungendo un cucchiaino di olio, uniamo i ceci mescoliamo e versiamo circa mezzo litro d'acqua, saliamo e pepiamo.
Dopo 10 minuti di cottura, aggiungiamo un cucchiaino raso di coriandolo, ed un rametto di rosmarino.



Lasciamo sul fuoco per altri 5 minuti, aggiungiamo se ci va un pezzetto di peperoncino fresco, e la nostra zuppa è pronta per essere gustata e per riscaldarci!!!





E' buonissima, sana e veloce da fare!!!

Spero vi piaccia!!!
A presto 
Jorgette

lunedì 2 febbraio 2015

Sweet Bruffin Homemade.... in versione Light!!!








Qualche giorno fa, su whatsapp mi arriva un messaggio da un mio caro amico, il quale mi invita a cliccare su un articolo del Corriere della Sera nella sezione Cucina_corriere, ed immediatamente mi appare l'immagine di questo strano alimento denominato  "BRUFFIN", ultimo arrivo nella grande famiglia,  poco light,  dello street food americano.

Si tratta di un alimento ibrido, una via di mezzo tra il  muffin e la brioche, proposto sia nella versione dolce che in quella salata.

Gli americani lo gustano in sostituzione di un'unico pasto visto la mole di calorie contenuta!!
Cito :
"Una piccola bomba da 450 calorie, che mixa cioccolato, bacon e caramello" !!!!

Incuriosita, mi sono lanciata in rete alla ricerca della ricetta, dato che sono stata colpita dall'irrefrenabile voglia di preparali, però con ingredienti sani e genuini ed ovviamente un pò più light!!

Ma, forse perchè ancora non tanto conosciuti in web, o forse  perchè ancora la ricetta non è resa nota, la mia ricerca è stata vana!

Non potevo assolutamente deludere il mio amico, che gentilmente insieme al link scriveva " vedi un po tu cosa puoi fare"...tra le righe " devi assolutamente prepararli"!!!

Così utilizzando la ricetta del pan-brioche senza burro datami dalla mia mamma anni fa, mi sono lanciata nell'impresa!!!
Modificando qua e la, ho dato vita ai mie BRUFFIN DOLCI con mele e marmellata e cioccolato fondente e noci......

Risultato?...... Sono piaciuti tantissimo!!!

Vi dico subito cosa occorre per prepararli....



INGREDIENTI per 8-10 bruffin cicciotti :

  • 500 gr di farina manitoba bio
  • 175 gr di farina di grano integrale bio
  • 2 uova intere bio
  • 50 gr di zucchero di canna bio
  • 6 gr di sale
  • 10 gr di lievito secco bio
  • 250 ml di acqua tiepida
  • 50 ml di olio di semi di girasole premuto a freddo
Per le farce:
  • 1 mela tagliata a cubetti
  • cannella q.b
  • zenzero q.b.
  • 1 cucchiaio marmellata di albicocche bio
  • 50 gr di cioccolato fondente 
  • noci tritate q.b.




PREPARAZIONE:

  1. Cominciamo attivando il lievito secco, versiamolo nei 250 ml di acqua tiepida, insieme ad 1 cucchiaino di zucchero, e lasciamolo riposare per circa 10-15 minuti, o finchè non avrà formato la schiuma con le bolle in superficie.
  2. In una terrina versiamo le farine, formiamo un buco al centro ed aggiungiamo  l'olio, il composto di acqua e lievito ed il rimanente zucchero.
  3. Con una cucchiaio di legno cominciamo a mescolare, nel momento in cui i liquidi verranno assorbiti aggiungiamo il sale.
  4. Continuiamo a lavorare l'impasto finchè non otterremo una palla liscia ed elastica, per facilitare questo passaggio, io preferisco lavorare la pasta su una superficie di legno per circa 10 minuti.
  5. Spennellare una terrina con dell'olio, riponiamo la nostra palla di pasta e con le mani ungiamola rigirandola nella terrina; copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare in forno spento con luce accesa per 3-4 ore. Il mio impasto ha lievitato per circa 6 ore, in quanto avevo tantissime cose da fare.... ma 3 ore sono più che sufficienti.
  6. Dedichiamoci adesso alla farcia con le mela, versiamo  i cubetti di mela in una padella, insieme ad goccino d'acqua, un cucchiaino di zucchero e una spolverata di zenzero e cannella a proprio gusto, lasciamo cuocere finchè la mela non si sarà ammorbidita.
  7. Tritiamo grossolanamente il cioccolato e le noci e mettiamo da parte.
  8. Su una spianatoia, trascorso il tempo di lievitazione, versiamo un po di farina, prendiamo la nostro impasto che nel frattempo sarà triplicato di volume e diamogli dei piccoli pugnetti per sgonfiare le bolle createsi.
  9. Dividiamo l'impasto in 2 e cominciamo a stendere la prima metà con il mattarello, cercando  di dargli una forma il più rettangolare possibile
  10. Ricaviamo con un coltello, 4 strisce di pasta della stessa dimensione, circa 6 cm di base.
  11. Spalmiamo con la marmellata di albicocche, (quantità a piacere) e disponiamo i cubetti di mela su ogni striscia.
  12. Arrotoliamo le strisce di pasta, come a creare delle girelle, ed disponiamole in uno stampo da muffin, precedentemente oliato ( io ne ho usato uno in silicone).
  13. Procediamo nello stesso modo per l'altra metà d'impasto, cambiando naturalmente la farcia.
  14. Cospargiamo le strisce con il cioccolato e le noci tritate, arrotoliamo e disponiamo nello stampo.
  15. Dovranno lievitare per altri 30 minuti.
  16. Preriscaldiamo il forno a 180° modalità statico.
  17. Spennelliamo i nostri Bruffin con un po di latte di soia, o se preferite con un tuorlo d'uovo ed inforniamo per 25-30 minuti ( dipende dal forno), saranno cotti quando avranno un aspetto dorato.



ECCEZIONALI!!!!  

Questi Bruffin sono davvero morbidissimi, ed ottimi per la colazione o come merenda, sono decisamente più genuini e leggeri rispetto alla versione originale!

La preparazione è un pò lunga lo so, ma vi garantisco che continuerete a farli!!!

Io stamattina ne ho gustato uno al cioccolato, che ho riscaldato qualche minuto al microonde....Delizioso!!!

Per qualsiasi dubbio non esitate a chiedere anche sulla mia pagina facebook La Cucina di Jorgette
o sul mio profilo instagram J_orgette, dove ho inserito qualche immagine sulla preparazione di questi dolcioni!!
Come sempre a presto!
Jorgette

sabato 6 dicembre 2014

Vegan Tortine Light con Cocco & Banana ( 160 calorie!!! )






Dopo aver trascorso un'intera settimana a letto per colpa della febbre maledetta, appena sveglia ho realizzato che oggi è sabato!
Inizia il week-end e si va in onda su Radio Street Messina!!!
E non posso lasciare gli amici del Road Cafè senza dolcino, dato che dalle 17:00 alle 19:00 lo snack è d'obbligo!
Quindi senza tanti indugi, e scrollandomi via i malanni, ho dato vita a queste meravigliose tortine, vegan , light, ma allo stesso tempo sane e gustose!!!

Vi do subito la ricetta per 9 tortine!




INGREDIENTI:

  • 2 cucchiai di semi di lino tritati + 4 cucchiai di acqua calda
  • 2 banane mature
  • 3 cucchiai di sciroppo d'acero, o agave oppure miele
  • 3 cucchiai di olio di cocco o olio di mais
  • 70 gr di farina d'avena integrale biologica o farina integrale o 00 ( non è altrettanto sana ma sceglietela per lo meno biologica! )
  • 70 gr di farina di cocco
  • 1 pizzico di vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai di latte vegetale senza zucchero ( io ho usato quello di soia)
Per  il TOPPING ( facoltativo ):
  • 1 cucchiaino di farina di cocco
  • 1 cucchiaino di farina integrale di avena 
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di olio di cocco 



PREPARAZIONE:

Per prima cosa attiviamo i nostri semi di lino tritati aggiungendo l'acqua calda, mescoliamo e lasciamoli riposare per 5 minuti.

Preriscaldiamo il forno modalità statico a 180° e rivestiamo la teglia da muffin con i pirottini di carta forno.

In una terrina tagliamo le banane, e con l'aiuto di una forchetta riduciamole in purea, aggiungiamo i semi di lino, lo sciroppo d'acero,la vaniglia, il pizzico di sale ed il latte, mescoliamo.

A questo punto aggiungiamo il lievito, la farina d'avena e  quella di cocco.

Mescoliamo il tutto per amalgamare e disponiamo un cucchiaio di impasto abbondante su ogni pirottino.

Per rendere le tortine croccanti, creiamo il topping amalgamando le farine, avena e cocco, insieme allo zucchero e all'olio, otterremo delle bricioline, simili a quelle del pane, cospargiamo di briciole le tortine ed inforniamo per 20-25 minuti, dipende dal forno, con la prova dello stecchino non si sbaglia mai!!



Sono delle tortine profumatissime e dolci, ed inoltre hanno poche calorie solo 160!!!

Prima di mangiarle lasciatele raffreddare ne apprezzerete il delicato sapore del cocco!!!

Buon week-end lungo a tutti!!!
Se vi va di ascoltare la ricetta e stare in compagnia degli amici del Road Cafè, potete scaricare l'app Gratuita di RADIO STREET MESSINA o ascoltarci in streaming dal pc!
Vi aspetto!
A presto
Jorgette

martedì 28 ottobre 2014

****Muffin light al Cioccolato !!!****










Ci sono giorni, in cui assumere cioccolato è necessario, è un esigenza, un bisogno fisiologico!!!! almeno per me!...hihihih.
Ma dato che alle volte la parola cioccolato corrisponde a cibi poco sani e super calorici, è indispensabile, cercare valide alternative salutari e altrettanto golose.
Così qualche tempo fa, navigando su una delle piattaforme web più all'avanguardia del momento, per l'appunto  Pinterest, semplicemente  digitando le paroline "light" e "cioccolato" mi sono apparse innumerevoli immagini di golosità facilissime da realizzare ed è così che mi sono imbattuta in questi favolosi muffin  privi di farina, senza burro e senza olio, cioccolatosi e con pochissime calorie......che dire non si poteva non provarli!!!
E sono stati un successone!!!!
Li ho portati agli amici  del programma radio fonico  Road Cafè condotto dai mitici Gaetano Borgosano & Fabio Formisano, di   Radio Street Messina, i quali mi ospitano ogni sabato pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00 proprio per chiacchierare in merito a ricette, curiosità di cucina ma anche tutti gli argomenti che ci vengono in mente!!!
E dato il successo di questi dolcetti, mi hanno chiesto di svelare loro la ricetta, e per chi ovviamente non ha avuto la possibilità di ascoltare il programma ecco qui che ve la ripropongo!!! ;
Per realizzare circa 10 muffin ci occorre......



INGREDIENTI:

  • 195 gr di fiocchi d'avena
  • 85  gr di cacao amaro
  • 125 ml di succo di mela senza zucchero
  • 1 cucchiaino di semi di vaniglia o di estratto
  • 100 gr di zucchero muscovado o di canna
  • 1/2 cucchiaino di cremor tartaro o lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di semi di  chia ammollati in 5 cucchiai d'acqua
  • 125 gr di yogurt di soia al naturale 
  • 50 gr di gocce di cioccolato fondente
PROCEDIMENTO:

Per prima cosa, preriscaldiamo il forno a 180°, e rivestiamo con i pirottini di carta forno la nostra teglia da muffin.

In un mixer o frullatore, riduciamo in farina i fiocchi d'avena.

Trasferiamo la nostra farina d'avena in una ciotola  ed uniamo il cacao amaro, i semi di vaniglia, il cremor tartaro ed il bicarbonato.
 Aggiungiamo lo yogurt, il succo di mela e tutti gli altri ingredienti tranne le gocce di cioccolato.
Amalgamiamo l'impasto con un cucchiaio di legno, e versiamolo nei pirottini, riempendoli per 3/4.
Cospargiamo ogni singola tortina di gocce di cioccolato.
Inforniamo in modalità statico per 12-15 minuti, è sempre bene fare la prova dello stecchino, se infilzato nella tortina ne esce pulito, il muffin è cotto, se invece ne esce umido, il muffin ha bisogno di cuocere qualche minutino di più.

Sono ottimi e se chiusi in contenitori ermetici, si conservano anche per 3-4 giorni!
I miei contengono circa 118 calorie, a differenza della ricetta originale in cui ogni muffin ha 95 calorie, dato che l'autrice utilizza la stevia al posto dello zucchero muscovado...ma ne ero sprovvista..... 
Se volete dare un'occhiata alla ricetta originale  cliccate sulla pagina di I heart nuptime lei è carinissima e condivide delle ricette davvero golose!! 



Se avete domande o curiosità non esitate a scrivermi!!!
A prestissimo!!
Baci
Jorgette