Visualizzazione post con etichetta vegano. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta vegano. Mostra tutti i post

lunedì 13 aprile 2015

Risotto Integrale al Cavolo Viola!






È da un po che sul web vedo preparare tanti tipi di risotti super invitanti, ammetto di utilizzare il riso principalmente per contorno a piatti unici o da unire ad impasti per creare polpette di ogni tipo....

Ma una ricetta tra tutte ha stuzzicato la mia acquolina, il risotto con il cavolo viola, che io adoro aggiunto alle insalate, la sua croccantezza e il suo colore danno subito allegria ad un banale contorno! 
In più il cavolo è uno degli ortaggi più nutrienti al mondo, in quanto possiede proprietà antinfiammatorie, è ricco di ferro, di calcio, di acidi grassi quali omega 3 ed omega 6, ed ha un alto contenuto di fibre ( per approfondimenti potete sbirciare il sito greenme.it! )

Per cui mi sono subito lanciata nella preparazione di questo piatto sano, bello e nutriente, che ha conquistato mio maritò già alla prima forchettata! :D

E' un piatto semplicissimo da preparare,  io ho utilizzato un riso thailandese integrale che cuoce in 15 minuti, ma è chiaro che potete utilizzare le qualità di riso preferito.

A mio avviso il riso thai rosso è tra i più buoni, vi dico subito cosa ci occorre per preparare il tutto!





INGREDIENTI per 2 persone:

  • 140 g di riso thai rosso integrale
  • 1/2 porro
  • 1/4 di cavolo viola ( meglio se il cuore in quanto più tenero )
  • 1/2 bicchiere di vino rosso 
  • 500 ml di brodo vegetale
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale e pepe
  • 2 cucchiaini di robiola ( facoltativo ) 



PREPARAZIONE:

Per prima cosa sarà necessario preparare il brodo, io ho usato un cucchiaino del mio dado vegetale preparato in casa e sciolto nell'acqua che ho portato a bollore, ma se preferite potete preparare il classico brodo vegetale lessando sedano, carota e cipolla.

Tagliamo a rondelle il porro e riduciamo a listarelle il cavolo viola.

Poniamo sui fornelli il wok o una padella antiaderente grande, su fiamma vivace, aggiungiamo un cucchiaio d'olio e appena si sarà scaldato rosoliamo il porro ed il cavolo insieme.

Versiamo sulle verdure il riso e tostiamolo per qualche minuto, sfumiamo il tutto con il mezzo bicchiere di vino rosso.

 Non appena sarà evaporato tutto l'alcol possiamo aggiungere gradualmente il brodo vegetale, versandolo  man mano che evapora, fino a cottura del riso.

A questo punto, spegniamo la fiamma e mantechiamo con 2 cucchiaini di robiola fresca, ma se vogliamo mantenere la versione vegana, basterà aggiungere un filo di olio a crudo, sarà ugualmente buono fidatevi ! ;)

Il nostro risotto super colorato e profumato è pronto da servire!!!



Un piatto che sicuramente riproporrò a familiari ed amici, perchè davvero troppo buono!!!!

Un abbraccio grande
Jorgette

venerdì 20 febbraio 2015

Il Ragù della Domenica!!!













Senza alcun dubbio il ragù è uno dei sughi più preparati ed utilizzati in tutto il mondo!!!
Viene personalizzato, arricchito, impoverito in mille modi diversi, io non mangiando più carne, l'ho modificato in chiave vegetale, ma mi sono solo limitata a sostituire la carne trita con il seitan, questo perchè non ho voluto assolutamente cambiare la ricetta del ragù insegnatami dalla mia fantastica nonna!

Il risultato è stato strepitoso!

Ero terrorizzata da questa preparazione proprio perchè questo piatto era impresso nella mia memoria con un sapore unico ed inimitabile, ma ci sono riuscita, ne è venuto fuori un sugo delizioso che adesso potrò utilizzare in tutte quelle prelibatezze che ne richiedevano l'utilizzo e senza fare minimamente male a nessun essere vivente!!!

Vi svelo subito la ricetta della mia nonna totalmente in chiave Veg!!!!


INGREDIENTI :

  • 200 gr di seitan ben strizzato 
  • 1 foglia piccina di alloro
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 250 gr di pomodori pelati
  • 250 gr di passata di pomodoro
  • sedano, carota e cipolla tritati
  • sale e pepe q.b.
  • olio e.v.o. q.b.





PROCEDIMENTO:
  1. In un mixer tritiamo il seitan ( io ho utilizzato quello auto-prodotto dalla mia mamma, ma potete benissimo utilizzarne uno già pronto ) che io ho strizzato ben bene per eliminare tutto il liquido in eccesso, affinchè in cottura si mantenga sodo proprio come la carne trita.
  2. In una padella grande versiamo un filo di olio e soffriggiamo per qualche minuto sedano, carota e cipolla precedentemente tritati, non appena risulteranno ben rosolati, aggiungiamo il nostro macinato di seitan e lasciamo insaporire.
  3. Quando sarà tutto sfrigolante sfumiamo con il vino rosso, e lasciamo evaporare tutto l'alcool.
  4. Aggiungiamo a questo punto i pelati e la passata di pomodoro, aggiungiamo sale e pepe e la fogliolina di alloro, che servirà ad eliminare l'acidità dei pomodori.
  5. Copriamo la padella con coperchio e lasciamo cuocere su fiamma tenue per almeno un'ora.
  6. Gli ultimi 10 minuti di cottura togliamo il coperchio, cosi il nostro ragù potrà restringersi ben bene.
  7. A cottura ultimata, eliminiamo l'alloro ed il nostro sugo è pronto per insaporire la pasta  che più ci piace, per esempio io ho condito delle tagliatelle di farro  buonissime, o per preparare ottime lasagne o perchè no dei favolosi arancini al ragù!!!





Questa ricetta è semplicissima, ma super buona, sfiderei qualsiasi carnivoro al confronto con il vero ragù!
Inoltre è un condimento sano e leggero, che dire mi ha proprio conquistata!!
Spero vi piaccia!!!
Apresto!!
Baci 
Jorgette

lunedì 25 novembre 2013

CARCIOFI " MBURRACIATI "

CARCIOFI "MBURRACIATI"





Buon pomeriggio golosoni,
La ricettina di oggi mi fa ritornare indietro nel tempo a quando ero bambina e ci si riuniva tutta la famiglia a casa della nonna  per il classico pranzo domenicale.....infatti il piatto che vi propongo oggi,  è una delle tante prelibatezze che la mia adorata nonnina ci preparava con tanto amore e dedizione e rappresenta oltretutto un piatto tipico della mia Messina!ecco cosa serve...

INGREDIENTI:

  • 6-12 carciofi ( dipende dal numero dei commensali )
  • 300 gr di pangrattato
  • 1 barattolo di polpa di pomodoro
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco 
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • Una manciata di pinoli 
  • Una manciata di uvetta 
  • 1 cucchiaio di farina di ceci
  • Prezzemolo
  • Sale, pepe, olio e.v.o.

PREPARAZIONE:

Per prima cosa mettiamo in ammollo l'uvetta in acqua calda.
Laviamo e puliamo bene i carciofi eliminando le foglie più spesse e più dure e la " barbetta " all'interno. Immergiamoli per qualche minuto in acqua e limone.
Nel frattempo " cunziamo" ;) (condiamo)la mollica  unendo un trito di prezzemolo,aglio, pinoli e uvetta ben strizzata, sale pepe e un filo di olio e.v.o.
In un piatto rompiamo e sbattiamo l'uovo.
Riempiamo con abbondante pangrattato condito i nostri carciofini, immergiamo  la superficie del carciofo in una pastella fatta con il cucchiaio di farina di ceci e un goccino d'acqua  e soffriggiamolo in una padella ben calda con un filo d'olio per far formare una crosticina e sigillare il pangrattato, così che durante la cottura nel sugo, non si disperda in pentola.
Ripetiamo lo stesso passaggio  per tutti i carciofi e mettiamoli da parte;
Nel frattempo prepariamo il sugo di pomodoro.
In una bella padella profonda ( io utilizzo proprio quella che era della mia nonnina in alluminio ) versate un bel giro di olio e.v.o. ed  una volta caldo, versate la cipolla precedentemente tritata. Non  appena la cipolla comincia ad  imbiondire, sfumate con bel bicchiere di vino bianco secco.
Una volta evaporato l'alcol versate la polpa di pomodoro ed il concentrato, salate e pepate.
A questo punto immergete i vostri carciofi nel sugo e lasciateli cuocere a fuoco lentissimo per 2 ore abbondanti, dovranno risultare morbidi al contatto con la forchetta.
Ed ecco pronti dei buonissimi, CREDETEMI, carciofi mburracciati!!!! ; D




Sono sicura che una volta cucinati così non poterete più fare a meno di rifarli più e più volte!! :D

A presto
Un bacio
Jorgette 

lunedì 21 ottobre 2013

PAGNOTTA DI PANE CROCCANTE DI LORAINNE PASCALE

PAGNOTTA DI PANE CROCCANTE DI LORINNE PASCALE


Buon pomeriggio amanti come me del pane appena sfornato....... :D
vi ho già accennato la mia ammirazione per la bellissima e bravissima  chef  televisiva ( potete guardare il suo programma su SKY canale gambero rosso o curiosare le sue ricette sul sito www.lorrainepascale.com ) Lorainne Pascale, ed è proprio per questo che oggi ripropongo un'altra delle sue ricette, facili, sane, veloci e buone, la mega pagnotta di pane rustico croccante e nello stesso tempo super soffice!!! Una delizia!!!! Cominciamo!!!!

INGREDIENTI:
  • 400 gr di farina di grano duro
  • 50 gr di farina integrale
  • 1 bustina da 7 gr di lievito secco
  • 2 cucchiaini di sale
  • 275 ml di acqua tiepida
Per la crosticina croccante occorre:
  • 25 gr di farina di riso
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 1/4 di cucchiaino di lievito secco
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di olio vegetale
  • 25 ml di acqua tiepida

PREPARAZIONE:
La prima cosa da fare è versare le farine, il lievito e il sale in una ciotola capiente e mixare velocemente, dopo di che versare i 275 ml di acqua tiepida e cominciare ad impastare ( io inizialmente mi aiuto con un cucchiaio di legno ); non appena il composto comincia a raggrumarsi, versare l'impasto su una superficie piana e cominciare ad impastare energicamente per circa 10 minuti fin quando la pasta non apparirà liscia ed elastica. A questo punto formiamo una bella palla di pasta e la lavoriamo per dargli la forma della classica pagnotta di pane. Disponiamo la nostra forma di pane su una teglia ricoperta di carta forno e copriamo con un foglio di pellicola trasparente ben oliato in modo da non fare attaccare la pasta durante la lievitazione.
Disponiamo la teglia in forno spento ( o in un posto tiepido e coperto ) e lasciamo lievitare il nostro pane per circa 30- 40 minuti, giusto il tempo che raddoppi il suo volume.
Per la copertura del nostro pane, mescoliamo la farina di riso in una ciotola con lo zucchero, il lievito e il sale.
Incorporiamo l'olio e i 25 ml di acqua tiepida fino a formare una pasta piuttosto densa. Copriamo con coperchio e lasciamo riposare la pastella in un posto tiepido per circa 10  minuti.

Trascorso il giusto tempo di lievitazione di entrambi gli impasti,  ricoprire la superficie della nostra pagnotta con la pastella densa.
Infornare, nel forno preriscaldato a 200 ° per circa 25 minuti.
Il pane dovrà apparire "crepato" in superficie.
Una volta pronto togliere dal forno e lasciarlo raffreddare, dopo di che PAPPATEVELO!!!!!! ;D


giovedì 17 ottobre 2013

VEGAN CIAMBELLONE BLACK & WHITE

VEGAN CIAMBELLONE BLACK & WHITE



Buon pomeriggio golosoni!!!
Oggi mi propongo con un grande classico delle case italiane.... la ciambellona bicolore! Ottima compagna di sane colazioni, e di rincuoranti merende!!!! Ovviamente in chiave VEG!!! ;D

INGREDIENTI:
  • 200 gr farina 00
  • 50 gr maizena
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 30 gr di olio di semi di mais
  • 1 bicchiere di latte di soia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 50 gr di cacao amaro
  • 2 cucchiai di semi di lino + 6 cucchiai di acqua calda


PREPARAZIONE:

Per prima cosa preriscaldare il forno a 175° modalità ventilato; attivare i semi di lino precedentemente frullati ( io utilizzo un macina caffè ) con i 6 cucchiai di acqua bollente e lasciarli riposare, dopo pochi minuti dovrebbe formarsi un composto profumato e "collosino".
In una terrina unire tutti gli ingredienti secchi, cioè farina, maizena, lievito e sale ed amalgamare bene.
In un'altra terrina  con l'aiuto di una frusta, miscelare lo zucchero con i semi di lino,  i semini della bacca di vaniglia, l'olio e  il latte di soia.
Unire il composto  più liquido alle farine e amalgamare bene il tutto.
Versare metà dell' impasto in uno stampo da ciambella precedentemente oliato ed infarinato; unire il cacao al composto rimasto e una volta ben incorporato, versare la crema al cioccolato sulla crema bianca.
Per ottenere l'effetto marmorizzato, ovvero l'effetto "black & white", io utilizzo uno spiedino di legno con il quale disegno dei ghirigori per miscelare piccole parti di crema bianca con piccole parti di crema al cacao.
Infornare  per circa 20 minuti.
 Si otterrà una torta sofficissima e profumata... praticamente irresistibile soprattutto se cosparsa di dolcissimo zucchero a velo!!!! Gnammyyyyyyy!!!!


Spero tanto vi piaccia!
Baci
Jorgette

mercoledì 16 ottobre 2013

VEGAN MUFFIN MELA E CANNELLA

VEGAN  MUFFIN MELA E CANNELLA



Buongiorno gente!!! 
questa mattina ho fatto colazione con questi deliziosi dolcetti!!! leggerissimi, gustosi e poveri di grassi il che non guasta mai!!! hihihi
Credo che l'accoppiata mela e cannella sia la migliore al mondo... a parte che io metterei la cannella ovunque... è la mia spezia preferita... ma insieme alla mela è un'arma vincente non si può proprio sbagliare!!! 
La ricettina che vi propongo è semplicissima e velocissima, con queste dosi si otterranno 12 muffin.... 

INGREDIENTI:
  • 100 gr di farina 00
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiai di maizena 
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 150 ml di latte di soia
  • 2 mele medio-piccole
  • 1/2 limone

PREPARAZIONE:

La prima cosa da fare è preriscaldare il forno a 180° modalità ventilato, e disporre i pirottini di carta forno nell'apposita teglia da muffin.

In una ciotola sbucciare e tagliare a tocchetti le mele , grattuggiare la scorza del limone e metterla da parte, irrorare con il succo di limone le mele per non farle annerire.
In un'altra ciotola unire tutti gli ingredienti secchi ovvero farina, maizena, lievito e cannella, amalgamare bene.
Emulsionare olio, zucchero e latte con una frusta affinchè si formino delle bollicine e versare il tutto sulle farine  e mescolare.
A questo punto unire le mele e la scorza del 1/2 limone. 
Con l'aiuto di un dosa gelato riempire i pirottini per 3/4, se volete potete spolverizzare la superficie dei muffin con un pizzico di zucchero di canna per creare la crosticina croccante.
Infornare per circa 20 - 25 minuti, dipende dal forno , in ogni caso dopo 20 minuti fate la prova dello stuzzicadenti inserendolo nei muffin, se questo ne uscirà asciutto i dolcetti sono pronti!
Lasciateli raffreddare e poi gustateli...... una delizia!!!! 
Si conservano ben coperti per un 3- 4 giorni!!! 
Mi sa che vado a mangiarne un altro..... non resisto!!!

Fatemi sapere cosa ne pensate...... 

Baci
Jorgette



domenica 29 settembre 2013

VEGAN BROWNIES CIOCCOLATO E NOCCIOLE

VEGAN BROWNIES CIOCCOLATO E NOCCIOLE

Buongiorno a tutti......

La prima ricettina che voglio condividere è proprio questa dei famosissimi brownies al cioccolato, tipici dolcetti americani ma rivisitati in chiave vegan, cioè utilizzando ingredienti buoni  e sani e non di origine animale.

La dose è per 8 persone
prima di tutto preriscaldare il forno a 175°/180°

INGREDIENTI:
115 gr di margarina vegetale
150 g  di zucchero di canna
2 cucchiai di semi di lino + 6 cucchiai di acqua calda
1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale
125 gr di cacao amaro
85 gr di farina 00
100 ml di acqua tiepida
Aggiungere a piacere noci,mandorle, nocciole, gocce di cioccolato ecc.
PREPARAZIONE
La prima cosa da fare è attivare i semi di lino, che io utilizzo in moltissime ricette ed  in sostituzione delle uova, ho letto che fanno molto bene e sono ricchissimi di omega3; per attivarli bisogna frullarli ( io utilizzo un macina caffè ) e disciogliere la farina di semi ottenuta in 6 cucchiai di acqua calda e lasciare riposare la pastella per 5 minuti.
Fatto questo, sciogliere la margarina al microonde , ed in una ciotola unire:  margarina fusa , semi di lino, zucchero, cacao, estratto di vaniglia, lievito e sale. Lavorare l'impasto fino ad ottenere un composto piuttosto cremoso.
Aggiungere la farina e lavorare energicamente con un cucchiaio di legno e  quando il composto comincia ad indurirsi aggiungere l'acqua tiepida, ottenendo così la giusta consistenza.  Aggiungere la frutta secca scelta oppure le gocce di cioccolato.
Ricoprire con  carta forno una teglia, io ho usato una forma rettangolare, e versarvi l'impasto avendo cura di  livellarlo con il dorso del cucchiaio di legno.
Riporre la teglia  nel ripiano centrale del forno  e cuocere per 22 -25 minuti.
Io li faccio cuocere per 20 minuti in modalità statico, e per gli ultimi 2 minuti metto il forno su modalità ventilato.

Una volta cotti , estrarre dal forno la teglia e lasciare  raffreddare.
  Con l'aiuto della carta forno sollevare l'impasto e disporlo su un taglieire , ricavare dei  quadrotti con l'aiuto di un coltello.
I brownies saranno molto friabili ma facilissimi da ricompattare ;)

Il profumo che sprigionano questi dolcetti cioccolattosi è irresistibile!!!!
Qui da me sono andati a ruba .....
Fatemi sapere .....

Baci
Jorgette