venerdì 14 aprile 2017

Veg Pasta al Forno delle feste!!!!






Ed eccoci di nuovo qui pronti ad affrontare un altra festività all'insegna delle grandi abbuffate... ma ovviamente scegliendo una cucina sana, etica e nel rispetto delle tradizioni...

Infatti oggi propongo un classico dei classici, sempre presente in queste occasioni, sulle tavole di quasi tutti gli italiani.... la tanto amata    PASTA AL FORNO!!!! 

Un piatto che fa felici grandi e piccini, adatto sia per la Pasqua che per la Pasquetta!!! 



Ecco cosa ci occorre per preparare questa bontà, sana e totalmente cruelty free....


😋😋😋

INGREDIENTI per 6 persone:
  • 600 g di rigatoni integrali
  • 1 barattolo di pomodori pelati bio
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro bio
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 100 g di semi misti ( tra girasole, canapa, zucca )
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • besciamella veg (vedi qui)
  • 100g di formaggio vegetale a scelta 
  • 100 di veg affettato a scelta ( lupino, mopour, veg-cotto )
  • 3 melanzane
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • lievito alimentare in scaglie
  • sale e pepe q.b.
  • aglio in polvere q.b.
  • olio extra vergine d'oliva q.b.
  • 2 foglie di alloro
PROCEDIMENTO:

Per prima cosa occupiamoci delle melanzane, semplicemente tagliandole a fette non molto spesse, disponiamole in un cola pasta e cospargiamole di sale grosso, e lasciamole perdere il loro liquido amarognolo per almeno un'oretta. Questo passaggio  lo consiglio, in quanto cuocendo le melanzane al forno avranno una consistenza molto morbida e simile alla consistenza che assumerebbero se fossero fritte.
Infatti la differenza è davvero impercettibile.

Passiamo adesso alla preparazione del sugo,  facendo rosolare in una pentola capiente, sedano, carota e cipolla tagliati a cubetti con un cucchiaio di olio e.v.o., tritiamo al coltello grossolanamente i semi,  ed uniamoli al soffritto.
Non appena le verdure saranno appassite, sfumiamo con il vino rosso e quando evaporato l'alcool possiamo procedere ad aggiungere i due tipi di pomodori, i pelati e la  passata, saliamo, pepiamo ed aggiungiamo un pizzico di aglio in polvere insieme alle foglioline di alloro per contrasteranno l'acidità dei pomodori.
Abbassiamo la fiamma, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere lentamente per circa un'ora, rigirando il sugo di  tanto in tanto, una volta cotto, versiamo un filo di olio e.v.o. a crudo e lasciamo riposare.

Eliminiamo il sale dalle nostre  melanzane sotto il getto dell'acqua corrente, e disponiamo le fette su una teglia rivestita di carta forno, spennelliamo con olio, sale e pepe ed inforniamo a 200° per circa 15-20 minuti. 

Possiamo dedicarci adesso, alla cottura della pasta lasciandola al dente e alla preparazione della besciamelle

                 BESCIAMELLE DI MANDORLE
  • l di latte di mandorla senza zucchero
  • 70 g di fecola di mais ( o farina di tapioca )
  • 70 ml di olio di riso
  • sale e pepe q.b.
  • noce moscata q.b.
In un pentolino dal fondo spesso, formiamo il  roux a base di olio di riso e fecola di mais, creando una cremina grazie all'aiuto di una frusta.
Poco per volta aggiungiamo il latte vegetale, continuando a girare di modo da evitare il formarsi dei grumi.
Aggiungiamo sale e pepe e mettiamo la pentola su fiamma moderata.
Mescoliamo con un cucchiaio di legno finchè la crema comincerà ad addensarsi, ma dobbiamo far attenzione affinchè non diventi troppo densa, ma dovrà semplicemente velare il dorso del cucchiaio, in quanto la besciamella vegetale, anche dopo la cottura tenderà ad addensarsi sempre più.

Una volta pronta, spegniamo la fiamma ed aggiungiamo un pizzico di noce moscata.



 disponiamo su un piano da lavoro tutto il resto degli ingredienti che ci occorreranno per comporre la nostra teglia di pasta al forno.

Versiamo metà del sugo nella casseruola della pasta, aggiungendo il formaggio veg affettato e cospargiamo con un cucchiaio di lievito alimentare.
Sul fondo della teglia scelta, disponiamo un primo strato di melanzane, uno strato di pasta, il veg affettato scelto, la besciamelle, e qualche cucchiaiata di sugo, continuiamo così, fino a completamento di tutti gli ingredienti, ricoprendo la superficie con besciamelle e levito alimentare.

Inforniamo per circa 20 minuti a 200° in forno statico e gli ultimi 5 minuti in modalità ventilato per far formare la crosticina. 




Credetemi è davvero una delizia e sarà una delle ricette più richieste da tutta la famiglia.... il ragù di semi poi è una cosa pazzesca........

Vi auguro una serena Pasqua ricca  di pace , amore e rispetto sia nel piatto che fuori.......

Un abbraccio virtuale
A presto 

Jorgette

9 commenti:

  1. Idea davvero golosissima e perfettamente nelle mie corde!mi intriga moltissimo anche la besciamella di mandorle :-P
    Buona Pasqua Jo ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolcezza!!! Ho sperimentato anch'io con il latte di mandorle e devo dire che il risultato è stato davvero sorprendente!!!!������ buona Pasqua a te tesoro!!!!

      Elimina
  2. Che aspetto fantastico la tua pasta al forno!
    Non ho mai fatto la besciamella con il latte di mandorle, solitamente uso quello di soia...devo provare!
    Ciao
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi trovo sempre a sperimentare in base a quello che trovo in dispensa.... ultimamente però preparo spessissimo il latte di mandorle con l'estrattore e non aggiungendo ne dolcificanti ne aromi ho trovato perfetto il suo utilizzo per questa ricetta! La besciamella risulta molto più corposa! Se la provi, fammi sapere cosa ne pensi!!�� un grande abbraccio e buona Pasqua!!!!

      Elimina
    2. Anche io ho l'estrattore ma non ho ancora mai provato a fare il latte vegetale...mi dici come lo fai quello di mandorle? Guardando in rete la maggior parte dicono 100 gr di mandorle (ammollate in acqua per 12/24 ore e poi pelate) con 500 ml di acqua da mettere poco a poco nell'estrattore. Anche tu fai così? Fai anche altri latti vegetali sempre con l'estrattore?
      Voglio provarci...
      Grazie!
      Buona pasqua anche a te!

      Elimina
    3. scusami se ti rispondo solo adesso.... allora io faccio tantissimi tipi di latte con l'estrattore, di solito la proporzione che utilizzo è 100 g di frutta secca a scelta tipo mandorle, noci, nocciole ecc... e 1 litro di acqua.
      Metto in ammollo la sera prima la frutta, il giorno dopo elimino l'acqua di ammollo, e verso tutto in estrattore alternando con il litro d'acqua, se il primo scarto è piuttosto umido, lo ri-estraggo terminando tutta l'acqua.
      Ho prodotto con questo metodo, latte di mandorle, latte di noci, latte di noci brasiliane e latte di anacardi.... e ne voglio sperimentare ancora!!!
      Spero di esserti stata utile, un abbraccio :)

      Elimina
    4. Utilissima! Grazie mille!!!
      Proverò al più presto :-)
      Baci

      Elimina
  3. Che ricetta meravigliosa!! Ottima per le feste, complimentoni! La proverò sicuramente!! 👏❤️ Buona Pasqua!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie dolcezza!!! Aspetto di sapere cosa ne pensi!!! ;)
      baci

      Elimina